Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ai campionati italiani primaverili di Riccione, Giulia Gabbrielleschi è seconda dietro l’inarrivabile Simona Quadrella. Per la Nuotatori Pistoiesi è la seconda medaglia dopo il bronzo di Bonacchi nei 50 dorso

Argento vivo. E’ quello di Giulia Gabbrielleschi che conquista il secondo posto nei 1500 stile libero agli italiani primaverili di Riccione, prima tra gli “umani” dietro l’innarivabile campionessa europea Simona Quadrella che vola nella gara regina del mezzofondo e stacca il pass per i Mondiali coreani del prossimo luglio.

Mondiali a cui punta dichiaratamente anche Gabbrielleschi che in vasca, com’è noto, si scalda per le gare in acque libere. Per lei come per tutta l’Italfondo la selezione per i mondiali estivi passerà dai tricolori di fondo che si disputeranno dal 3 al 9 giugno nelle acque toscane di Piombino.

Intanto Gabbrielleschi sta portando avanti la sua preparazione classica che ha visto negli assoluti primaverili in vasca una tappa importante anche nelle passate stagioni. Una tappa gratificante visto che Giulia, argento europeo nella 10 km l’estate scorsa a Glasgow, a Riccione dà sempre battaglia. Come è successo sui 1500 stile, in cui ha preceduto sul podio distanza Alisia Tettamanzi (bronzo) che per gran parte della gara era seconda. La crescita alla distanza della fondista della Nuotatori Pistoiesi (tesserata anche per Fiamme Oro Napoli) è venuta fuori pure in questa gara, con Giulia che ha tenuto un passo costante e nelle vasche finali ha nuotato verso l’argento, chiudendo in 16’19”34.

Medaglia che ripaga l’amarezza per il quarto posto negli 800 stile di qualche giorno fa, dietro Quadrella, Tettamanzi e Salin.

La Nuotatori Pistoiesi con l’argento di Giulia, porta a due le medaglie conquistate in questi assoluti: nella giornata d’apertura Niccolò Bonacchi aveva conquistato il bronzo nei 50 dorso. Secondo dopo le eliminatorie del mattino (25’54), il miglioramento del pomeriggio (25’35) non è bastato per mantenere la posizione ma gli è valso comunque un bronzo importante in una gara che ha messo in luce l’astro nascente Ceccon, oro, davanti a Milli. Cinque anni fa di questi tempi Nik Bonacchi (classe ’94) nuotò in un fenomenale 24’65, che è tuttora record italiano.

Fonte: https://www.pistoiasport.com/assoluti-italiani-nuoto-gabbrielleschi-dargento-nei-1500-stile-libero/

gabbrielleschi giulia argento europei 2018 e1533889927260