Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
9 marzo 2014 "Coppa Piero Mugnaioni" a San Giusto di Prato. 
 
E' questa la data in cui il team Franco Ballerini ha esordito nella categoria juniores. Un nome importante sulle maglie e tanta voglia di fare crescere ragazzi per portarli nel grande ciclismo seguendo principi di etica sportiva e con tanta attenzione all'aspetto morale più che ai risultati. La decisione di iniziare questo cammino era arrivata pochi mesi prima sotto la spinta, l'energia i sacrifici del management composto da Angelo Citracca e Luca Scinto, che sommavano questo impegno a quello già probante profuso con la squadra professionistica, ai quali si aggiungevano il Presidente Franco Miniati e i direttori sportivi Andrea Bardelli e Davide Lenzi con l'ingresso successivo di Samuele Breschi.
E poi i collaboratori come il meccanico Alessio Zucconi, la prima add e il nostro fondamentale Rocco Visconti, vera chioccia delle decine di corridori che si sono susseguiti negli anni.
 
A poco più di 5 anni di distanza, e dopo successi importanti come quelli ottenuti nel campionato italiano da Mattia Bevilacqua oltre a svariati titoli toscani, ecco che il team Franco Ballerini - Due C sale sul tetto del mondo con Antonio Tiberi che ha realizzato una vera e propria impresa nella prova a cronometro dei Campionati Mondiali.
 
Nulla, nemmeno il guaio meccanico che lo ha costretto a cambiare bici e ad inseguire gli avversari, ha fermato Antonio Tiberi che è ripartito quasi posseduto da una rabbia positiva guadagnando posizioni intertempo dopo intertempo.
 
"Ho avuto un problema subito dopo la partenza e mi si è spenta la lampadina. - afferma Tiberi dopo il traguardo - Pensavo che tutto fosse andato all'aria, sono risalito in bici e sono andato a tutta fino all'ultimo. Sono Campione del Mondo ma ancora non ci credo, è una sensazione splendida. Ringrazio tutti coloro che mi sono stati vicini e tutto il team Franco Ballerini - Due C"
 
Soffrire, cadere e rialzarsi. Oggi non ha vinto solo Antonio Tiberi, abbiamo vinto tutti noi che da anni crediamo in questo progetto, tutti gli sponsor che si impegnano nel ciclismo giovanile, tutti coloro che spendono energie e denaro per sostenere il movimento giovanile italiano.
 
E ha vinto Franco Ballerini, il cui nome torna sul tetto del mondo a 11 anni dal pomeriggio trionfale di Varese e a 9 dal terribile incidente che ce lo ha portato via. E' a lui che dedichiamo questa maglia iridata e siamo sicuri che da lassù lui possa sentirsi orgoglioso di tutti noi
 
UFFICIO STAMPA TEAM FRANCO BALLERINI JUNIORES - DUE C
download