Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

 

fitet.jpg

 

Terminato il campionato nazionale di serie A l’ Apuania Carrara Tennistavolo che raggiunge i play off scudetto per il settimo anno consecutivo (con quattro scudetti negli ultimi sei anni)

 

E terminata la regular season  con due pareggi per 3 3 ottenuti  sabato in casa col Messina e nell’anticipo di lunedi a Vigevano per l’Apuania Carrara, questi risultati testimoniano come ogni partita riserva delle insidie e dall’altro lato che il team apuano è sempre competitivo contro qualsiasi avversario anche se tutto non riesce al meglio.

Vediamo nel dettaglio come è terminata la regular season per il team carrarese con un po' di numeri alla mano , le partite giocate sono state 14 con 10 vittorie, 3 pareggi ed una sconfitta per un totale di 23 punti  che determinano il secondo posto in classifica, venendo ai singoli Aliaksandr Khanin (attuale n 45 d’Europa e 93 del mondo) ha riportato  23 vittorie nelle 25 partite disputate pari al 92% e confermandosi il nro uno del campionato; Jan Zibrat nelle 25 partite ha riportato 18 vittorie e  7 sconfitte pari al 72%, Romualdo Manna ha chiuso al 45,5% frutto di 10 vittorie e 12 sconfitte.

Con tali numeri l’Apuania Carrara ha raggiunto per il settimo anno consecutivo i play off scudetto (con quattro scudetti, una finale persa ed una semifinale) da notare come nelle ultime 49 partite disputate nella massima serie l’Apuania ha riportato solo una sconfitta (in settembre a Terni con Milano per 4 2) numeri che testimoniano la tradizione sportiva e competitiva del team carrarese.

 “siamo soddisfatti dell’andamento della regular season che si è chiusa con una sola sconfitta e tre pareggi in un campionato non facile, l’avversaria in semifinale sarà Messina ,squadra  molto competitiva che non sarà facile da battere , andiamo avanti con il massimo rispetto nei confronti di tutti “ ci dice il tecnico Claudio Volpi , che non commenta il provvedimento della giustizia sportiva che ha penalizzato di due punti la società del Milano per tesseramento irregolare ma che di fatto non modifica la classifica.