Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

facebook_1654722134403_6940407667218524665_2.jpg

 

Oltre 3.000 alunni della scuola Primaria e dell'Infanzia sono scesi in campo dal 26 maggio al 9 giugno a Massa Carrara.

Si chiama Giocosport ha 30 anni e non è ancora tramontato, anzi,  si rinnova e si migliora ogni anno.

Il progetto  che ha visto anche quest'anno, un coinvolgimento di tutte le scuole della provincia di Massa Carrara, ha proposto un percorso educativo-motorio-sportivo fin dalla scuola dell'Infanzia.

E' iniziato all'inizio dell'anno scolastico e terminato nel Comune di Massa, Carrara e Montignoso, in campo con  una grande festa di prove sportive, un progetto multidisciplinare che ha proposto agli alunni una varietà di discipline e giochi come: pattinaggio, danza sportiva,ginnastica ritmica e artistica, scacchi, bocce, atletica, salto in lungo, giochi di equilibrio, giochi di gruppo e in squadra, le arti marziali, il ciclismo, il volley e tanti altri.

Il progetto prevede un'ora alla settimana di attività motorio-sportiva fino alla fine dell' anno scolastico.Le lezioni  sono svolte da  neo laureati in scienze motorie, laureandi e tecnici sportivi che interagiscono con le docenti di classe  attraverso una stretta collaborazione, il tutto sostenuto e finanziato dalle Amministrazioni Comunali, solo in alcuni alcuni casi dagli Istituti Scolastici.

Il modello di Giocosport è stato intuito, studiato, realizzato e diffuso in regione molti anni fa, quando ancora l'insegnante di educazione motoria nella primaria era utopia. Ha precorso i tempi e resta  di fatto un progetto apprezzato e  proiettato verso il futuro. 

Quest'anno la partecipazione economica è stata eccezzionale,  si parla di circa 200.000,00 euro provenienti per la maggiore dal Comune di Massa e Carrara. Si aggiungono Montignoso, Filattiera, Fivizzano, Zeri, Tresana, Bagnone, Casola in Lunigiana, tutti da sempre sostenitori  dell'attività motoria nella scuola primaria.

La conclusione del progetto è stata una super festa; Carrara ha dato modo allo staff del Coni provinciale , di organizzare ben n° 6 feste, una per classe oltre ad una festa dedicata all'infanzia che ha visto scendere in campo i bambini più grandi. Un momento superlativo. In ogni Comune,  l' apertura dei giochi è avvenuta alla presenza di Sindaci, Vicesindaci e Assessori oltre al delegato Coni Provinciale Sig. Vittorio Cucurnia. 

Grande partecipazione delle ASD del territorio che hanno scelto di scendere in campo con i ragazzi per farli divertire e sperimentare le molte discipline, creando un grande circuito multidisciplinare  a stazioni .

 

 

 

 

 

 

IMG20220531090749_1.jpg  IMG-20220524-WA0024_1.jpg IMG20220526100621_1.jpg    IMG20220526095053_1.jpg