Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

L’Hockey Club Pistoia va gonfie vele nel campionato di A2. Vince una partita importante contro un avversario ostico, di buona caratura tecnica, che si arrende solo nel finale di gara. Vittoria importante per molti aspetti: tre punti per la classifica, ovvio, superato brillantemente l’esame della prima gara, l’aver battuto un avversario di pari valore che ha lottato praticamente tutta la gara ribattendo colpo su colpo le iniziative arancioni. Come spesso accade il primo quarto è un periodo di studio ed assestamento delle marcature, i padroni di casa partono guardinghi, i lombardi hanno facilità di andare a rete, ma Pistoia tiene; nel secondo quarto la partita si anima: Pistoia aumenta la pressione va a segno con Colline Batusa su un bel colpo di rovescio. Il Cuscube non si perde d’animo e cerca il pareggio che trova dopo poco anche ad una sfortunata deviazione che libera un attaccante e lascia battuto l’incolpevole Michelozzi. Gli arancioni hanno il merito di non perdersi e continuare ad attaccare: è ancora Batusa sempre con un colpo di rovescio a portare i padroni di casa all’intervallo in vantaggio. Alla ripresa la gara ancora gli arancioni in avanti ma è Brescia a trovare il pareggio sugli sviluppi di un corner corto; la pressione di Pistoia non scende e conquista a sua volta un corner corto dove Simone Mascia ritorna ad essere il temuto cecchino che realizza la terza rete. Seppur in svantaggio il Cuscube non si arrende e mette in apprensione la retroguardia che però si difende bene. La partita sembra riaprirsi per gli ospiti che provano a ridurre il gap ma inevitabilmente si scoprono ed ancora Mascia va a segno con un colpo di rovescio. Da lì in poi gli arancioni controllano agevolmente la gara sino al termine. Nel complesso tutto bene, i fantasmi della prova incolore contro Potenza Picena in coppa Italia sono svaniti, si può continuare a lavorare con animo più leggero. Torna sconfitta da Genova la formazione Serie B, il risultato di 6-0 è troppo severo per quanto visto in campo, non che l’Hc Genova non abbia meritato la vittoria, ma la prestazione degli arancioni deve essere valutata con benevolenza. Dobbiamo tener conto che la squadra che ha giocato è una formazione sperimentale con atleti Master, under 16 , al primo impegno ufficiale in assoluto: quindi bisognosa di giocare per cementare il gruppo, capire come giocare ed avere anche più autonomia fisica infatti quattro reti sono state subite nei primi minuti e nel finale di gara, segno che per il resto della partita il gruppo ha disputato una gara dignitosa. Nonostante la sconfitta il clima nel gruppo è positivo, c’è voglia di migliorarsi e crescere tecnicamente e questo intento vale quasi quanto una vittoria.

 

Comunicato stampa https://www.hcpistoia.it

 

DSC00022

Banner 2